Antivirus e firewall di rete sono fondamentali per la sicurezza della rete informatica.

Oggi sfruttiamo un servizio che, tramite un semplice pannello di controllo, consente di monitorare tutte le installazioni effettuate nella propria rete informatica. Inoltre, ci avvisa in tempo reale sui tentativi di virus, worm, trojan, malware e spyware di entrare nel nostro sistema o di creare altri problemi e gravità, e blocca l’accesso ai siti web infettati.

Perché tenere la propria rete al sicuro?

La risposta è semplice: se un pc si blocca a causa di un virus o l’intera rete viene infettata, e magari vengono persi dei dati informatici, riavviare tutto il sistema e recuperare le informazioni costa tempo e denaro.
Senza dimenticare il danno di immagine: se infatti un’azienda è costretta a fermarsi a causa di un virus, a volte anche per giorni, i clienti storcono il naso. Oltre all’operatività, possiamo tranquillamente affermare di trovarci di fronte a un danno d’immagine.

Noi garantiamo una serie di servizi per mantenere l’infrastruttura sicura: firewall di rete, antivirus e controllo della navigazione internet. Permettono di bloccare l’accesso a siti infettati e, eventualmente, a categorie di siti determinate in precedenza (per esempio, social network) o alle webmail più obsolete.

In aggiunta, possiamo fornire dei sistemi di mantenimento dell’hardware che permettono di verificare lo “stato di salute” del parco macchine (se si stanno degradando, se ci sono pezzi da cambiare, ecc…). Esiste inoltre un servizio che, in automatico, valuta la vulnerabilità della rete interna e del sistema di ingresso dei dati che provengono dall’esterno.

Tutti questi servizi hanno le stesse funzioni delle spie presenti sul cruscotto di un’auto. Quando si accendono, significa che bisogna intervenire per mantenere al top le prestazioni del proprio mezzo. Lo stesso deve accadere per la nostra rete aziendale. Un software vecchio o infettato può metterci a rischio e bloccare le nostre attività per giorni.

Attenzione, però! Non abbiamo bisogno soltanto di installare antivirus e firewall. I computer sono sempre più facili da utilizzare, ma devono essere gestiti bene. Finché tutto procede al meglio, l’informatica sembra qualcosa di interessante e di particolarmente entusiasmante. Ma quando saltano fuori i problemi e non vengono gestiti in maniera corretta, cominciano le grane.

Oggi non mancano gli strumenti per affrontare al meglio delle emergenze, ma servono dei professionisti che sappiano configurarli e poi utilizzarli, e siano attenti ad effettuare le manutenzioni necessarie. Per esempio, i firewall per essere efficaci vanno controllati, monitorati e gestiti. Altrimenti possono esporre la rete informatica a delle vulnerabilità.

Stesso discorso per i server, che sono macchine strutturate e di cui è necessario effettuare una manutenzione periodica per fare in modo che funzionino sempre e senza problemi. Per non parlare dei Nas, che spesso vengono dimenticati e non ricevono mai un controllo.

Anche tutti quei dispositivi che quasi rappresentano dei “figli non voluti” devono essere gestiti, altrimenti si rischiano delle sorprese, come un backup non ripristinabile o altre questioni delicate.
Il monitoraggio può essere effettuato anche attraverso gli RMM, che permettono di gestire in maniera ottimale i dispositivi da remoto, senza dunque una presenza fisica in azienda. In questo modo è possibile mantenere il proprio parco macchine nel miglior stato possibile.

Un ultimo aspetto per garantire ai propri hardware una manutenzione completa è quello legato alla loro pulizia: periodicamente sarebbe buona pratica quella di rimuovere la polvere che si accumula dentro i computer o i server, così da permettere loro di lavorare meglio e di avere una vita più lunga.