Nel secondo quadrimestre 2020 a causa dei vari lockdown si stima che il 75% delle persone che non acquistava online abbia cominciato a farlo.
La pandemia ci ha spinto a diventare consumatori sempre più digitali e a usufruire molto di più degli e-commerce e dei siti internet aziendali, non solo per acquistare oggetti fisici ma anche cibo, servizi e a prenotare online gli appuntamenti.  

Anche se la tua azienda non vende prodotti fisici può trarre un grande vantaggio dalla vendita di servizi online, oppure dalla gestione online della prenotazione degli appuntamenti. Oltre a risparmiare tempo potrai ottimizzare l’organizzazione della tua agenda e garantire ai tuoi clienti sempre la massima sicurezza tra un appuntamento e l’altro.

Come posso vendere online i miei servizi e far prenotare appuntamenti?

Molto dipende da come vuoi strutturare la tua offerta: se vuoi dare possibilità ai tuoi clienti di prenotare appuntamenti o videoconferenze possiamo analizzare il tuo attuale sito web, se ne hai già uno, e valutare se è possibile ampliarlo e inserire questo servizio aggiuntivo.

Se invece vuoi vendere i tuoi servizi possiamo consigliarti il piano e-commerce più adatto alle tue esigenze. Se il tuo è un primo approccio alla gestione di un e-commerce possiamo attivare un piano base, se invece hai già esperienza e vuoi ampliare le tue vendite possiamo proporti un piano avanzato o personalizzato. Se sei interessato puoi consultare i nostri piani

Case history: La Sacra di San Michele

Già prima dello scoppio della pandemia abbiamo iniziato a collaborare con la Sacra di San Michele per la creazione di un portale di vendita di biglietti online per l’accesso al monumento e per la partecipazione agli eventi, per migliorare la gestione delle visite e il flusso degli ingressi.

Abbiamo installato all’ingresso della Sacra un moderno sistema di tornelli di ingresso, sincronizzato con la biglietteria (sia online che in loco) che legge il QR code sul biglietto e regolamenta il flusso di accessi in modo totalmente automatico.

Puoi accedere al portale da qui e, anche se ora il Piemonte è in zona arancione e non è possibile visitare la Sacra di San Michele, iniziare a programmare la tua visita: sarà un ottimo modo per vedere il nostro lavoro in funzione e ammirare uno dei monumenti simbolo del Piemonte!